Finita anche la seconda edizione di Trieste in the Arena, ed è ora di tirare le somme.

Abbiamo voluto, inserire questa foto, per vedere i nostri giovani allievi che un po' alla volta, avranno la loro occasione di esser "fighter".

La manifestazione, a parte, lo screzio con un Team non conosciuto, risolto con calma and peace and love, il tutto si è svolto in maniera ottima.

Vorrei, innanzittutto, ringraziare lo Staff, stupendo, del Il Gladiatore Academy per l'aiuto dato. Senza di loro, nessuna manifestazione sarebbe stata possibile.

Un grazie alla Fight Network, che ha saputo gestire le cards ed il supporto tecnico, in maniera splendida.

Un sentito ringraziamento agli sponsor, indispensabili, e cioè:

Geomar -Petrol Lavori - Tria Costruzioni - Energy Collections - Tiepolo - DB auto - Riab Center - Marina Gomme - Locanda alla Stazione - Bar Andreassi - Palestra Corpo Libero - Decathlon - che ci hanno aiutato, chi finanziarmente, chi con i premi o con l'attrezzaura a portare avanti la nostra giornata.

 

Molti i nostri atleti, che hanno preso parte, in tutte le discipline e cioè:

Simone Rodaro (team Corpo Libero) - M.M.A. - merita un plauso. Si impone per Arm Bar a un minuto dall'inizio e dimostra di esser pronto per i prossimi Assoluti.

Farcas Paul - K1 - si impone e dimostra di aver messo a segno il lavoro stabilito. L'allievo di Christian Borromeo, con la supervisione di Fabrizio Moresan, si impone all'extra round. Squadra vincente non si cambia.

Mattia Moresan . Kick Light - Inizia la serata, è fanno un match ..non proprio Light. Bravi ed emozionati entrambi, giusto il pari.

Vinci lorenzo (team Corpo Libero) M.MA. - esordio in serata, ma l'emozione ha preso il sopravvento.

Barakat Uria - M.M.A. - esordio nelle M.M.A., dopo i successi nel Grappling. Purtroppo, si fa imbrigliare in un Triangle choke. Bravi.

Folla Mattia - Kick Light - Combatte e vince bene, anche qui, poco Light.

Ivan Zarotti - Kick Light - Vince un buon match, il lavoro paga.

Sara Pastore - Kick Light - Brava e vince nettamente., in crescita.

Tota Nicholas - Kick Light - Torneo, vince il primo match e perde il secondo, combattendo sino alla fine. Guerriero.

Dal Mas Martina - Kick Light - l'allieva di Christian, lotta bene, un buon pareggio.

Minghinelli Davide - Kick Light + Grappling - che dire, a 40 anni, si mette in gioco, spaziando due discipline diverse. Un plauso.

Carmelo Schifano - Grappling - combatte bene, ma si infortuna presto.

Folla Augusto - Grappling - Ad un passo dalla vittoria, viene squalificato. Esperienza.

 

Purtroppo, all'evento, non hanno potuto combattere, per problemi tecnici con gli avversari:

Cinquemani Marco, Edoardo Scherlich nelle M.M.A Light

Riccobon Cristiano nel K1 per infortunio e il top Stefano Ramani, per un problema organizzativo.